Analisi e riassunto: Proemio Orlando Furioso di Ludovico Ariosto

Questo testo costituisce il proemio dell’Orlando furioso. Le ottave rimano secondo lo schema ABABABCC. Vi propongo un altro dei miei riassunti con analisi e riassunto delle prime quattro strofe.

RIASSUNTO: Proemio Orlando Furioso

Nelle prime quattro ottave del poema vengono esposti l’argomento della narrazione e i tre grandi filoni narrativi in cui tale argomento si dipanerà:

  • la guerra fra mori e cristiani; una novità rispetto alla tradizione medioevale quando si riteneva fosse stata una crociata, ora invece la guerra pare suscitata dalla sete di vendetta personale del re dei mori Agramante. (vv.1-8, motivo epico).
  • l’amore e la follia di Orlando; una novità perché Orlando era ricordato come difensore della fede cristiana, ora diventerà pazzo per amore della pagana Angelica, figlia del re del Catai. (vv.9-16). È anche occasione per innovare l’invocazione delle Muse, o ad Apollo o a Dio, per essere sostenuti nel loro difficile compito. (motivo amoroso)
  • le vicende che porteranno al matrimonio fra Ruggiero e Bradamante, ritenuti gli antichi progenitori degli Estensi. (vv.17-32). Sono i versi in cui Ariosto dedica l’opera al cardinale Ippolito, con un tono che oscilla tra l’umiltà e la certezza. Si riconosce così il motivo encomiastico cioè l’elogio alla casata d’Este che viene ribadito nelle due quartine finali.

Si riconoscono così tre motivi: epico, amoroso ed encomiastico.

ANALISI: Proemio Orlando Furioso

Quest’opera si può definire poema epico o cavalleresco, oppure romanzo cavalleresco, in quanto in essa si richiamano i due filoni del ciclo carolingio (“Chansons de gest”) e di quello bretone (re Artù).

Per vedere tutte le figure retoriche del Proemio dell’Orlando Furioso: condividi!!

Infine…

Se non avete chiaro alcuni concetti, scrivete pure qui sotto nei commenti e non dimenticate di valutare l’articolo, qui sotto.

  • chiara

    Chi era il re dei Mori? Perchè era un acerrimo nemico di Carlo Magno?